Corsi per investire sui mercati, forti richieste da parte dei trader

By | 1 ottobre , 2017

Con le borse in buona salute, a partire da Wall Street che flirta attualmente sui massimi di tutti i tempi, c’è grande richiesta di formazione, da parte dei piccoli investitori, tramite l’accesso a corsi per il trading online come questa guida spiega https://www.forexitalia24.com/trading/. Ad esempio, nei giorni scorsi un corso dal titolo ‘Operare sui mercati finanziari: un approccio pratico al trading online’ si è tenuto presso l’Università di Macerata nell’ambito di un’iniziativa promossa dalla Banca della Provincia di Macerata in collaborazione con Directa SIM e con il Dipartimento di Economia dell’Ateneo.

Il corso di trading è stato caratterizzato dalla presenza di due relatori di eccezione, Riccardo Bolgia che è trader per la società Centrale Trading S.r.l., e Davide Biocchi che è trader dal 1998 nonché fondatore del sito Internet tradingweek.net. I partecipanti al corso hanno potuto comprendere come, nell’ottica di fare trading online diretto sui mercati finanziari, sia necessario informarsi in maniera corretta affinché ogni decisione di investimento sia priva di trappole.

Dopo la presentazione delle piattaforme di trading, in accordo con una nota che è stata pubblicata sul sito Internet della Banca della Provincia di Macerata, durante il corso prima è stata effettuata la scelta dei titoli sui quali focalizzare l’interesse per fare trading online, e poi si è passati con il creare una metodologia operativa.

A seguire è stato poi trattato prima il tema chiave relativo alla gestione del rischio, ed a seguire si è passati ad un laboratorio sui trading system. Durante il corso ‘Operare sui mercati finanziari: un approccio pratico al trading online’, inoltre, sono state pure presentate le ‘Universiadi del Trading’ che, organizzate da Directa SIM, sono giunte alla settima edizione.

Trattasi, nello specifico, di un campionato di trading che si svolgerà in due fasi con la prima che prevede la qualificazione da conquistare facendo trading online con denaro virtuale. La seconda fase sarà invece quella finale alla quale parteciperanno le migliori 25 squadre classificate che potranno fare trading grazie ad un finanziamento in denaro reale pari a 5 mila euro.

A conclusione della fase finale, la squadra che avrà realizzato la migliore performance di trading sarà proclamata vincitrice delle Universiadi del trading. Tra i premi previsti, uno da ben 20 mila euro, utilizzabile poi con finalità di ricerca e/o di didattica, sarà assegnato al tutor, ovverosia al professore di riferimento della squadra che avrà vinto le Universiadi del Trading organizzate da Directa SIM.

Ogni squadra partecipante alle Universiadi del trading, infatti, dovrà avere non solo un team leader, ma anche un docente di riferimento che rivestirà durante l’evento il ruolo di tutor. Non ci sono limiti di iscrizione riguardo al numero di squadre che parteciperanno alle Universiadi del Trading organizzate da Directa SIM, ma in ogni caso tutti i componenti devono rispettare i seguenti requisiti: devono essere studenti nati dopo la data del 31 dicembre 1988, e devono essere regolarmente iscritti, presso qualsiasi facoltà universitaria, ad un corso di laurea, oppure iscritti ad una  scuola di istruzione superiore universitaria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *