Weekend in Riviera Romagnola

By | 26 aprile , 2017

Qualche volta prendersi una pausa aiuta il corpo e la mente a rigenerarsi; soprattutto dopo un periodo di lungo stress, quando le preoccupazione del lavoro e della giornata ci assalgono come pesanti macigni. Per godersi un po’ di sano relax, senza rinunciare alla possibilità di visitare luoghi affascinante dai panorami mozzafiato, non è necessario spendere un quantitativo eccessivo di soldi, cosi come non è necessario prenotare un viaggio dall’altra parte del mondo. Il nostro paese offre centinai di bellezze naturali, architettonica, urbanistiche, storiche che attendono solo di essere visitate; tra queste la regione dell’Emilia Romagna, e particolarmente la zona della Riviera, sono quelle maggiormente visitate.

La vicinanza con il mare e la grande quantità di storia di cui è ricca la zona offrono infatti alla regione un connubio perfetto tra una vacanza di relax e di scoperta; un modo diverso di vivere il contatto con la natura e riscoprire allo stesso tempo le radici di un passato che è la base del nostro presente. Prenotare un hotel Gabicce Mare è facile e veloce: le migliori offerte del momento sono a tua disposizione per scegliere e organizzare il viaggio di cui hai bisogno. Dalla piccola località di Gabicce Mare, posta nel tratto finale del Golfo di Rimini e sul quale si estende l’affascinante Baia degli Angeli, sarà possibile muoversi, con estrema facilità, per tutto il territorio della riviera, alla scoperta delle principali attrazione della zona.

Tante le attrazioni del luogo dedicate alla natura e al divertimento: dall’acquario di Cattolica al parco tematico di Oltremare, ai parchi divertimento dedicati ai piccoli e alle favole, cosi come ai grandi come il parco divertimento di Mirabilandia.

Assolutamente da visitare quando si intraprende un viaggio nella riviera è poi il parco dedicato al nostro Paese: l’Italia in miniatura è un modo diverso e divertente di conoscere meglio il nostro stivale e le sue bellezze, grazie alle ricostruzioni fedeli e in scala dei più importanti monumenti presenti sul territorio.

Per gli amanti invece della natura e dello sport, numerosi sono invece i percorsi e gli itinerari alla scoperta della flora locale, percorribili sia a piedi che con mezzi di trasporti alternativi. Che si tratti di trekking o di bicicletta, la riviera saprà offrirgli il giusto connubio tra movimento, sport e natura. Particolarmente apprezzati sono poi i percorsi enogastronimici: un viaggio tra le tradizioni culinarie e vinicole della regione, in cui assaggiare e provare le diverse specialità del luogo.

Interessanti e da provare sono anche i percorsi storici, che accompagnano visitatori e turisti alla scoperta delle rocche e degli antichi borghi, sorti durante il periodo medievale, ancora oggi vivi e ricchi di bellezza. In tutto il territorio è possibile visitare infatti gli antichi borghi e i castelli delle più importanti famiglie che un tempo dominavano sulla zona: il castello di Gradara o il castello di Montebello, nel quale si tramanda da sempre la leggenda del fantasma di Azzurrina, non aspettano altro che essere visitati.

Oltre infatti alle rocche, lasciano senza fiato i panorami e gli scorci su cui questi luoghi sorgono, quasi come città sospese tra terra e aria, protetti dalle colline romagnole, e avvolti in un atmosfera senza tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *