E’ dimostrato dai dati, la dichiarazione di sciopero fa male alla salute

By | 16 luglio , 2016

Dovendo partire dal presupposto di assoluta correttezza dei medici di base nella loro prestazione professionale e dall’onestà intellettuale dei lavoratori, non rimane altra ipotesi che il fatto di indire uno sciopero provoca malattie nei lavoratori. Questo è ciò che dimostrano i dati ufficiali; l’ultima dimostrazione è lo sciopero indetto nella giornata di ieri a Roma dai sindacati dei lavoratori del trasporto pubblico.

Si è verificata, infatti, un’ondata di certificati di malattia da parte dei lavoratori, specialmente dai macchinisti della Metro che, aggiunti alle richieste di permesso e agli aderenti allo sciopero, ha paralizzato la città. Non si riesce a capire quale meccanismo biologico provochi l’insorgenza di malattia in queste occasioni, come anche in occasione del Capodanno 2014, l’epidemia istantanea che ha colpito i Vigili Urbani.

Non ci permettiamo assolutamente di mettere in dubbio che una persona stia male e si rivolga al medico, ma la scienza dovrebbe indagare su questo fenomeno, anche in virtù delle ricadute sociali del fenomeno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *